25

Lacrima di morro d’Alba

Documenti storici risalenti al XII secolo, durante l’assedio di Ancona da parte dell’esercito di Federico Barbarossa, che scelse come propria dimora fortificata il Castrum Morro (l’attuale Morro d’Alba) testimoniano come il vino rosso del luogo fosse già apprezzato. Dal 1985 il vitigno Lacrima di Morro e/o di Morro d’Alba rientra in una denominazione posta al centro della provincia di Ancona che consente di mantenere l’antica tradizione di produrre tre distinte tipologie:
• “Lacrima di Morro d’Alba”, dall’inconfondibile bouquet con la viola e la rosa in evidenza, d’annata;
• “Superiore” con un bouquet più complesso, dove si riconoscono frutti di bosco ed un corpo di maggior struttura;
• “Passito” ottenuto per appassimento naturale.
Il vino Lacrima rappresenta un momento di grande attenzione, per la capacità di porsi alla ribalta nazionale, e non solo, in funzione della sua grande personalità.

Area di
produzione

marche
Scarica la
disciplinare
ventaglio_ita_eng

LACRIMA DI MORRO D’ALBA

Analisi
sensoriale

Struttura

Persistente
Floreale
Sapido
Acido
Amaro